Un politico che esercita ancora un mestiere

C’è un signore, che nella mia immaginazione mi pare abbia qualcosa in comune con il “sindaco santo”, Giorgio La Pira, che milita nel partito di Di Pietro. Un partito che non sono ancora riuscito ad inquadrare nella mia modestissima e precaria cultura politica, fondato da un ex pubblico ministero, che conosco ancora meno, e che è uscito dalla magistratura giustificando il suo abbandono della toga con una frase che mi rimane ancora misteriosa: “Tutti mi strattonavano per la manica!”

Ma veniamo alla persona che mi ha fatto e mi continua a far pensare per una sua frase, che fra qualche riga citerò perché mi ha stupito quanto mai. Questo signore che considero mio amico, di cui ho stima per la sua attività irrefrenabile ed assillante, per il prossimo, per la sua fede, per il suo impegno faticoso in una situazione familiare grave che ha alle spalle e per il suo impegnarsi su tutti i fronti facendosi coinvolgere da richieste pressanti e continue.

Mi pare che a questo suo servizio civile aggiunga una vita modesta; ho poi la sensazione che tragga ben poco profitto economico dal suo servizio di operatore sociale e di assessore in un ente pubblico fino all’altro ieri.

Ebbene questo signore, parlando un giorno dei vari protagonisti della politica locale, mi confidava: “Credo che io sia tra i pochi, se non l’unico uomo che fa politica, che esercita ancora un mestiere! Nessuno dei miei colleghi esercita ancora una professione, tanto che debbono essere rieletti se vogliono campare!”

La cosa mi impressionò, tanto da farmi concludere un po’ sommariamente e con un pizzico di cattiveria: la politica è il mestiere di chi non ha mestiere!
Ciò è certamente grave, ingeneroso ed anche un po’ tragico!

Siamo ben lontani dal vecchio Cincinnato di romana memoria, che disse: “Se avrete ancora bisogno di me, venite a cercarmi nei campi, perché ritorno a fare il contadino!”

Far politica è per me un’attività nobile, meritevole, importante, a patto che non produca troppo denaro per chi la fa, e non costringa le persone ad andare contro coscienza!

Se un politico non sa far altro, questo è un grosso pericolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.