Siamo in primavera!

Questa mattina stavo uscendo dal cimitero dopo aver benedetto il loculo ove riposeranno le ceneri di una cara mamma in attesa della resurrezione, quando mi sono imbattuto in un signore, infreddolito come me per la mattinata nebbiosa ed umida quanto mai.

Questo signore, che certamente ritornava a casa dopo aver pregato sulla tomba di qualcuno dei suoi cari, mi salutò con calore e confidenza, evidentemente era convinto che io lo conoscessi quanto lui conosceva me. Le cose non stavano proprio così; io da mattina a sera sto sul palco, semino parole con la voce e con la penna, e tanta gente coglie i miei messaggi, mentre essa se ne sta muta nei miei riguardi. A questo poi si aggiunge che sono poco fisionomista, quindi saluto tutti pur non sapendo spessissimo chi saluto. Ebbene questo signore, aveva forse piacere di scambiare qualche parola con me, per dimostrarmi simpatia, mentre percorrevamo la stradicciola sconnessa e fangosa; o forse sentiva il bisogno di dirmi qualcosa di positivo, data la desolazione e il grigiore in cui ci muovevamo.

Mi disse, con certo entusiasmo, che aveva visto una margherita, una sola margherita in fiore, sul prato vicino a casa sua. Il mio compagno di tristezza, mi ha detto e ripetuto, una seconda volta, questa notizia con l’entusiasmo con cui lo speaker della televisione ha annunciato la vittoria di Obama!

Uscendo dal don Vecchi, suor Teresa mi aveva pure fatto osservare che l’arbusto di forcizie gialle, vicino al cancello, era in boccio “Freddo o non freddo quando è la stagione le forcizie fioriscono” concluse suor Teresa.

Credo che abbiamo tutti bisogno di primavera! Abbiamo bisogno di fiori, di sole, di azzurro in cielo, di buone notizie e di amore! Abbiamo bisogno di un mondo nuovo!

Ringrazio di cuore il concittadino della margherita e la suora delle forsizie in boccio!

E’ tempo che tutti scopriamo e parliamo di fiori e di cose belle se non vogliamo morire sepolti dalla malinconia e dalla tristezza!

Hanno ragione i miei amici che mi rimproverano spesso le cadute di pessimismo.

Stamattina mi è venuta la voglia di rivedere il film di Frank Capra “La vita è meravigliosa!” se non lo rivedrò, tenterò di essere il regista di una nuova copia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.