Da “IL DIALOGO” – 22 aprile 2018

Da “IL DIALOGO” – 22 aprile 2018
settimanale della parrocchia di San Michele di Quarto d’Altino

Il parroco, don Gianpiero, fa un’ampia relazione sulla visita pastorale che il Patriarca ha fatto alle parrocchie di Quarto d’Altino e quelle molto meno numerose di Portegrandi e di Altino.

Interessante pure la relazione della visita del Patriarca alle scuole materne di Quarto d’Altino e di Portegrandi.

Segnalo le notizie degli scout che distribuiscono il boccolo il giorno di San Marco, l’appello ad offrirsi per fare del volontariato presso il “Polo solidale del Centro don Vecchi” e il mercatino missionario per sostenere la missione all’hogar di Santa Cruz in Bolivia, la relazione dei 60 adolescenti che sono andati ad Assisi col Patriarca.

don Armando

LA VISITA PASTORALE CONTINUA

Come ho detto alla fine della s. messa finale, la VP è stata davvero un’occasione di grazia: ci ha consentito di conoscere meglio colui che il Signore ha scelto per guidare questa nostra chiesa di Venezia e di farci da lui conoscere. Moltissimi di noi hanno avuto la possibilità di una stretta di mano, una foto o uno sguardo del Patriarca che rimarrà custodito nei nostri ricordi. Attraverso la sua parola, abbiamo ricevuto una guida e un indirizzo. In effetti, molti sono stati i messaggi che il Patriarca ci ha lasciato e che ora ci apprestiamo a riascoltare e discutere.

Ma la VP è stata anche un evento che ha messo in moto molte persone e molte energie; essa ci ha fatto scoprire l’importanza di essere una comunità, dove ci sono molte membra e diversi carismi; ci ha fatto capire che da soli non si fa nulla e che abbiamo bisogno degli altri. In particolare, questa Visita, ci ha spinto a collaborare insieme tra le nostre 3 parrocchie per realizzare qualcosa di comune. Il gesto comune con cui abbiamo concluso, cioè la bella eucarestia sotto il tendone, è stato un bel segno che ha manifestato la fede e la gioia delle nostre comunità.

Straordinario vedere cantare e suonare insieme i nostri cori e musicisti guidati dalla Angelina. Sarebbe bello che questa messa della collaborazione, potesse diventare un appuntamento fisso per le nostre parrocchie.

La V.P. si è anche aperta al territorio soprattutto con il gioioso incontro con i ragazzi e giovani presso i locali di Free Sport, con la toccante s. messa celebrata alle Crete, presso la casa dell’Anfass e con l’incontro in sala consiliare con tutta l’amministrazione, i consiglieri comunali e con gli ex sindaci, che insieme hanno presentato al Patriarca gli ultimi 50 anni di storia del paese.

Se un rammarico c’è, è quello di aver fatto le cose troppo di corsa: spesso gli incontri, non consentivano l’articolarsi di un dialogo tra noi e il Patriarca e il susseguirsi di essi, ha ridotto il numero dei potenziali intervenuti (vedi l’interessante incontro con i genitori).

Anche se sulla carta si è concluso l’iter degli incontri con il Patriarca e degli eventi legati a tale visita, la nostra VP continua a produrre effetti, così come essa è iniziata ben prima del 13 aprile con gli incontri di preparazione dei vari gruppi.

Ciò che ci aspetta adesso, è una verifica e un confronto con i messaggi che il Patriarca ha voluto indirizzarci.
Rinnovo i ringraziamenti agli organizzatori (Cenacolo in primis), ai membri dei vari gruppi che hanno partecipato agli incontri prestabiliti, a chi ha curato le liturgie, l’ospitalità, ai volontari che hanno montato il palco, alle autorità comunali, alle corali e ai musicisti, agli Scout e ai giovani di Azione Cattolica che hanno curato il servizio d’ordine. …Che la visita continui!

Don Gianpiero

IL Patriarca FRANCESCO VISITA le SCUOLE MATERNE
di Quarto d’Altino e di Portegrandi

Sono state due accoglienze festosa e colorate, quelle riservate al Patriarca Francesco da parte dei bambini, delle suore e delle maestre delle due Scuole Materne paritarie. Due incontri ricci di sorrisi e sguardi incuriositi per quell’uomo dallo strano “cappellino” rosso che parlava e pregava con i più piccoli, stupito dal loro intenso modo di pregare con gli occhi chiusi, e incorniciata dai canti, dai cartelloni e dai palloncini lanciati nel cielo di un pomeriggio azzurro e caldo. Un’occasione, quella della visita pastorale alle scuole materne, che ha visto protagonisti anche i genitori dei bambini, invitati a partecipare ad un momento di dialogo col Vescovo, dove si sono affrontati i temi dell’educazione, della trasmissione della fede, dei valori cristiani.

“In questi primi anni di vita dei vostri figli voi genitori siete i primi e irripetibili educatori. I bambini imparano ciò che vivono in famiglia e dall’esempio della relazione tra voi coniugi”.

E invita i genitori a pregare per e con i figli, ad insegnar loro ad avere un rapporto personale con il Signore che li aiuterà ad affrontare le difficoltà della vita futura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.