Una bellissima notizia

Papa Roncalli, quando era Patriarca di Venezia, ci suggeriva, usando una sentenza latina, come era solito fare, “Nulla dies sine linea” con cui pressappoco voleva intendere: “Prendete appunti ogni giorno su qualcosa di buono che ha caratterizzato la vostra giornata”. Il Patriarca Roncalli infatti ottimista e santo, era quindi portato ad interpretare qualche particolare evento della giornata in maniera positiva e come un segno della benevolenza del Signore. Chi ha letto “Il giornale dell’anima”, quello splendido volume che raccoglie riflessioni, appunti e propositi di questo santo vescovo, ha avuto modo di constatare come egli ogni giorno trovasse il modo di scrivere qualche riga per mettere in luce la benevolenza di Dio e la Sua Provvidenza. Talora le riflessioni vertevano su qualcosa di positivo e talaltra su qualcosa di amaro ma, in ogni situazione egli, alla luce della fede, coglieva aspetti che lo aiutavano a credere e a sperare nonostante tutto. Io ho imitato in qualche modo il mio Patriarca con i miei “diari” però essi purtroppo non sono contrassegnati da quella speranza e da quella santità caratteristiche di questo uomo di Dio.

Vengo al perché di questa lunga premessa che contiene comunque un messaggio, confidando ai miei amici che, seguendo l’insegnamento di colui che poi sarebbe diventato Papa Giovanni XXIII, dovrei contrassegnare la data di oggi con un “albo lapillo”, cioè con un sassolino bianco, perché è stata una giornata quanto mai positiva. Chi legge le mie riflessioni conosce il mio sogno di aprire un ristorante popolare per le persone che vivono in ristrettezze economiche. Riassumo gli eventi per arrivare poi al motivo di questo mio discorso. Avevo letto che l’imprenditore milanese Ernesto Pellegrini offre ogni giorno mille pasti al costo di un euro ai milanesi in difficoltà e così mi sono chiesto perché il “Catering Serenissima”, che prepara ogni giorno i pasti per i residenti dei Centri Don Vecchi e per altre duecentomila persone in Italia e nel mondo, non potrebbe fare altrettanto offrendo almeno cento coperti per famiglie che vivono in condizioni disagiate? Ho deciso quindi di scrivere una lettera a Mario Putin, il Presidente di questa holding della Ristorazione di Vicenza e questa mattina ho incontrato suo figlio che mi ha confermato la loro adesione all’iniziativa. Memore dell’insegnamento di Papa Roncalli che suggeriva “nulla dies sine linea” ho riportato, a caratteri d’oro, sul mio diario: “Oggi 21 luglio 2015 è un bellissimo giorno anche se la temperatura supera i quaranta gradi all’ombra!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.