Mezzo punto in più per Pisapia

In queste ultime giornate ho avuto modo di apprendere dalla stampa le “scaramucce” tra il cardinale Scola, arcivescovo di Milano e Pisapia, sindaco della stessa metropoli. Il motivo del contendere sta nell’istituzione del “Registro delle unioni di coppie omosessuali”.

Mi trovo inizialmente d’accordo sia con l’uno che con l’altro: col nostro vecchio Patriarca perché difende la famiglia conforme alla natura e alla Rivelazione, e con Pisapia perché in qualche modo vuole inquadrare nella legge quelle unioni tra persone dello stesso sesso, perché sono una realtà presente e perché ritengo giusto che in qualche modo rientri nell’assetto della nostra società.

Confesso che sarei tentato di dare mezzo punto in più al sindaco Pisapia, perché Gesù stesso ha rifiutato un certo integralismo che vorrebbe risanare con la forza situazioni ritenute anomale. Ho avuto un supporto a questo mio giudizio dalla lettura fatta questa mattina durante la messa quando Gesù proibisce ai servi della parabola di estirpare la gramigna. Possiamo sempre convivere, ci penserà Dio a giudicare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.