Da “PROPOSTA” – 11 febbraio 2018

Da “PROPOSTA” – 11 febbraio 2018
settimanale della parrocchia di San Giorgio di Chirignago

Insolitamente l’articolo di fondo è scritto dal collaboratore pastorale don Sandro Vigani che, da fine ed esperto giornalista qual’è, fa un parallelismo tra la primavera e la Pasqua. Segnalo pure un appello per recuperare lupetti per iniziare il cammino scout e la citazione di una affermazione di Platone purtroppo quanto mai attuale.

don Armando

QUARESIMA…

Quaresima, Primavera della vita
Forse è vero che i nostri occhi stanno perdendo la capacità di gustare i piccoli particolari e il cuore di lasciarsi riempire dalle emozioni che questi fanno nascere. Se ci regaliamo il tempo di fare un giro in campagna in queste giornate che si avviano alla primavera, possiamo assistere al miracolo della vita che rinasce. Le piccole gemme che esplodono, l’erba che diventa verde intenso, i fiori di campo, gli animali, gli insetti. La vita si rimette in moto, dopo che ha lavorato quasi di nascosto nel silenzio dell’inverno. C’è una sintonia particolare tra il tempo cosmico e il tempo liturgico che stiamo vivendo: siamo in Quaresima, che vuol dire cammino verso la Pasqua, verso la risurrezione, la vita. Siamo chiamati a spogliarci dell’uomo vecchio che è in noi per lasciarci rinnovare dentro.

Mi chiedo e ti chiedo: la nostra vita si sta rinnovando o è lì che giace, silenziosa e stanca? Osservo il cuscino di fiori, gerbere, orchidee e rose, simboli di vita, collocato sopra la bara, mentre celebro le esequie di un fratello, e penso all’incredibile coraggio del cristiano che anche nel momento della morte canta la vita. Che cosa resta in noi di questo coraggio, di questa fiduciosa speranza?

I segni della vita che si rinnova, dell’uomo vecchio che se ne va, della risurrezione, sono piccoli come quelli della primavera. Isolati uno dall’altro, forse sembrano addirittura insignificanti. Che cos’è una gemma che spunta, minuscola, sul ramo quasi secco? Chi se ne accorge? Ma assieme tante gemme, tanti fiori, cambiano il volto della campagna, fanno la primavera. E allora che cos’è un piccolo gesto di amore, di perdono, la mano tesa a chi ti chiede qualcosa, la rinuncia a quello che non serve, la visita ad un ammalato, un po’ di tempo ‘perso’ pregando, la messa di questa Domenica vissuta meglio del solito? Chi se ne accorge?

Eppure assieme, questi gesti ci aiutano a fare Quaresima, a rinnovarci dentro per camminare davvero verso la risurrezione del Signore che è anche la nostra. E qualcuno si accorgerà che nella nostra casa, nella nostra vita, viene la primavera.

Don Sandro Vigani

RICORDIAMO A TUTTI LA SOLENNE CELEBRAZIONE DELLE CENERI CHE DA SEMPRE RACCOGLIE TUTTA LA COMUNITÀ PER INIZIARE TUTTI INSIEME IL CAMMINO DELLA QUARESIMA. MERCOLEDÌ PROSSIMO ALLE 18,30, NELLA NOSTRA CHIESA

PER I BAMBINI DI 2A ELEMENTARE

“Ogni domenica vedete i lupetti in chiesa, con la loro uniforme in ordine, per partecipare alla santa messa…
Poi li vedete giocare e divertirsi molto… con loro ci sono dei giovanotti e delle signorine molto simpatici ….
VI PIACEREBBE CONOSCERE UN PÒ MEGLIO QUESTO MONDO?
perché…
….UDITE, UDITE, il branco di Seonee propone a tutti i bambini della seconda elementare una domenica mattina di giochi da passare tutti assieme. Se siete curiosi di scoprire cosa fanno i nostri lupetti nella giungla vi aspettiamo DOMENICA 18 FEBBRAIO . Ci troveremo in salone delle feste alle 10.30 al termine della messa delle 9.30, per giocare assieme fino alle 12.00”

COME SI LEGGE QUI SOTTO, I TEMPI SONO SEMPRE UGUALI.

“I figli si credono uguali al padre e non hanno né rispetto né stima per i genitori.
Ciò che essi vogliono é essere liberi.
II professore ha paura degli allievi, gli allievi Insultano i professori;
i giovani esigono immediatamente il posto degli anziani.
Gli anziani, per non apparire retrogradi o dispotici, acconsentono a tale cedimento e,
a corona di tutto,
in nome della libertà e dell’uguaglianza,
si reclama la libertà dei sessi”.

Platone, Libro VIII La Repubblica
Vissuto attorno al 400 avanti Cristo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.