Da “IL PUNTO” – 26 novembre 2017

Da “IL PUNTO” – 26 novembre 2017
settimanale della collaborazione pastorale di Catene e Villabona

Interessanti le notizie sulla celebrazione della festa della Madonna della salute, patrona della parrocchia di Catene. Dalle parole del parroco la festa è stata un misto di preghiera, di iniziative sociali a favore degli anziani e dei disabili e di festa popolare. Questa commistione risulta sempre vincente perché espressione del vivere nuovo.

Significativa pure la notizia del primo venerdì del mese, celebrazione che un tempo era molto sentita perché si diceva che la partecipazione ai sacramenti per nove primi venerdì del mese garantiva la salvezza eterna. A Catene questa celebrazione pare sia diventata piuttosto un segno di attenzione religiosa verso gli ammalati.

don Armando

Una grande partecipazione per la festa della Madonna della Salute
Moltissime persone della nostra comunità di Catene -Villabona, ma anche dalle zone limitrofe, hanno partecipato con devozione e raccoglimento alla Festa della Madonna della Salute lo scorso martedì 21 novembre. Particolarmente sentiti e partecipati sono stati tre momenti: la S. Messa del Malato, arricchita dalla presenza significativa di moltissimi anziani, malati e persone dis abili che hanno dato una bellissima testimonianza di fede; la Benedizione dei bambini e delle famiglie, in cui il Parroco ha ricordato la necessità di educare i figli all’amore di Dio e del prossimo piuttosto che alle logiche mondane; il pranzo comunitario con gli amici disabili; la S. Messa Vicariale presieduta dal Patriarca mons. Francesco Moraglia che con paterno affetto ha voluto essere presente alla Festa.

I ringraziamenti ai volontari
Durante la celebrazione della Madonna della Salute la nostra comunità si “veste a festa” in onore della Santa Vergine. Ogni cosa viene preparata con cura: dalle celebrazioni liturgiche che ne sono il cuore, alla vendita delle candele devozionali e agli articoli sacri; dalla pesca di beneficenza al bar per ristorarsi in buona compagnia. Tutto questo dispiegamento di forze è sorretto dal generoso servizio di moltissime persone, che con prodigalità (e non senza sacrificio personale) si rendono disponibili: giovani, adulti ed anziani. A loro, con tanto affetto e riconoscenza, va il nostro più sincero ringraziamento. In particolare vorremmo ringraziare le Suore, i ministranti, le corali e i sacristi Giuliano e Giovanni per il loro prezioso servizio alla comunità. La Madonna della Salute vi protegga e vi benedica tutti! don Lio, don Francesco, don Matteo

Primo Venerdì del Mese
Venerdì 1 dicembre al mattino i sacerdoti e le suore passeranno nelle case per portare la S. Comunione ai malati. Ricordiamo a quanti avessero in casa persone anziane, inferme o malate che non possono venire in chiesa, ma che hanno bisogno di confessarsi e di ricevere i Sacramenti di comunicarlo in ufficio parrocchiale (041.920075).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.