Da “LA COMUNITA'” – 5 novembre 2017

Da “LA COMUNITA’” – 5 novembre 2017
settimanale della parrocchia del Sacro Cuore di via Aleardi

Interessante la “Confessione” sulle richieste che le persone fanno a Dio e le presunte risposte che Dio darebbe loro. Non sarebbe male se prima o poi i fogli parrocchiali pubblicassero questo confronto con Nostro Signore.

don Armando

Ho chiesto una cosa a Dio

Ho chiesto a Dio la forza, … e Lui ini ha dato difficoltà per rendermi forte.
o chiesto a Dio La saggezza; … e Lui mi ha dato problemi da risolvere.
Ho chiesto a Dio la prosperità; … e Lui mi ha dato muscoli e cervello per lavorare.
Ho chiesto a Dio il coraggio; … e Lui mi ha dato pericoli da superare. Ho chiesto a Dio l’amore : … e Lui mi ha affidato persone bisognose da aiutare.
Ho chiesto a Dio dei favori: … e Lui mi ha dato opportunità. Non ho ricevuto nulla di ciò che volevo, ma tutto quello di cui avevo bisogno mi è stato dato.

Quando alla fine della nostra vita ti presenterai davanti a Dio Lui ti chiederà solamente dieci cose:
Dio non ti chiederà che auto avevi … ma ti chiederà a quante persone hai dato un passaggio.
Dio non ti chiederà se era grande la tua casa … ma ti chiederà quante persone hai ospitato.
Dio non ti chiederà se i tuoi abiti erano firmati … ma ti chiederà quante persone hai aiutato a vestirsi.
Dio non ti chiederà in quale quartiere vivevi … ma ti chiederà come trattavi i tuoi vicini.
Dio non ti chiederà quante cose hai comprato … ma ti chiederà quante cose hai venduto per dare.
Dio non ti chiederà quanti amici avevi … ma ti chiederà quanta gente ti
considerava suo amico.
Dio non ti chiederà il colore della tua pelle … ma ti chiederà la purezza della tua anima.
Dio non ti chiederà perché hai tardato a cercare la fede … ma Lui ti prenderà con amore e ti salverà dalla seconda morte.

La vita è una sola quindi non la sciupare. Ricorda: ama e vivrai per sempre. Dio è grande.
E’ quasi un esame di coscienza, soprattutto per i più anziani, ai quali il tempo si fa breve e non è possibile recuperarlo, ma c’è la speranza di una vera conversione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.