Voglia di primavera

La Bibbia, molto giustamente, ci invita a lodare e ringraziare Dio anche per il ghiaccio, la neve e per ogni tempo. La Bibbia, come sempre, ha ragione perché ogni fenomeno proprio delle diverse stagioni ha una sua funzione specifica e quanto mai valida per l’equilibrio dell’ecosistema e forse anche perché non apprezzeremmo sufficientemente la bellezza di certe stagioni se non avessimo provato l’asprezza di certe altre.

A me, confesso, è molto più facile la lode per la primavera, dolce e sorridente, piuttosto che per l’inverno aspro e pungente. Io sogno con tutto il mio essere i colori freschi e tenui della primavera, il tepore del suo sole sorridente, il risveglio della natura che, vezzosa e bella, comincia lentamente a vestirsi a festa. Ho sempre la cara sensazione che la primavera sia una “carezza” di Dio che mi invita ad avere fiducia e a credere nella vita e nel domani.

In questi giorni ho appena visto spuntare nelle aiuole del “don Vecchi” dei teneri ed arditi piccoli germogli verdi di tulipano, nonostante la neve residua di questo inverno che non si rassegna a lasciarci. Quando ho scoperto nel prato, che ogni giorno si fa più verde, una primula gialla sorridere, timida si, ma ardita, col suo giallo oro e ho scorto questi germogli che fra poche settimane diventeranno una tavolozza variopinta dei colori più vivi, ho avuto quasi un sussulto di gioia interiore e di ebbrezza aspettandomi presto un mondo vestito a festa, ma soprattutto nel constatare che molto probabilmente il Signore intende farmi avere il regalo così prezioso della primavera, nonostante la mia “verde” età e le mie miserie.

Io amo l’arte, la musica, i volti puliti e sorridenti dei nostri bambini e la bellezza soave delle nostre donne, splendidi doni di Dio, ma amo altrettanto l’alba, il tramonto, il sole e le stelle e l’incanto della primavera che ogni anno fa da cornice, quanto mai appropriata, alla Resurrezione di Cristo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.