Sono stato raggirato!

Dopo parecchie esperienze negative mi ritenevo ormai un esperto che non correva più il pericolo di essere abbindolato dai furfanti che con gli espedienti più diversi spillano denaro ai cittadini e soprattutto agli anziani.

A questo proposito avrei da raccontare un vasto repertorio di fatti accadutimi durante la mia lunga vita di prete, vita in cui questa gente che campa di espedienti, mi ha spillato denari, ma soprattutto mi ha fatto correre il pericolo di negare l’aiuto a chi ne aveva veramente bisogno.

L’essere ora al don Vecchi, in questa isola fuori dal mondo, mi rendeva più sicuro che mai, invece, ci sono cascato come un perognocco!

Fortuna ha voluto che il lestofante si sia accontentato di poco, appena 120 euro, ma se avesse voluto credo che avrei pagato molto di più per la mia dabbenaggine.

Faccio un appunto sull’evento per ricordarmi che l’aiuto ai poveri lo debbo dare per scelta, non per raggiro!

La vigilia dell’Assunta mi telefonano dalla segreteria che il signor tal dei tali mi voleva dare un saluto. Non ricordavo il nome, ma per me sono molti di più i nomi di amici che non ricordo che quelli che ricordo.

Mi accolse nella hall con tanta familiarità, disse che stava andando in vacanza e che lavorando come ingegnere alla Sony aveva dei televisori, dei computers, stampanti ed un sacco di altre cose da regalare perché in sede tenevano solo gli ultimi modelli.

Volle gli estremi della Fondazione, per preparare la ricevuta, lo portai in segreteria dove chiese i programmi da inserire. Una vera manna per i collaboratori de “L’incontro” che adoperano macchine vecchie e sorpassate!

Tutto bene se non che mi disse quasi con imbarazzo, che certi cavi li doveva comprare anche lui perché le macchine potessero funzionare, cose che lui avrebbe pagato a prezzo scontato.

Chiesi: “Dica quanto ha bisogno? “Centoventi euro”
Mi venne un dubbiolino, perché chi mi offre roba non fa mai questi discorsi.
Fugai il dubbio e gli diedi il denaro.
“Alle venti, prima di partire, le porto tutto”

Probabilmente alludeva alle venti dell’anno 3000!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.