La salvezza è possibile, oggi e per tutti!

Con la fine dell’anno liturgico 2008-2009 e l’inizio dell’anno nuovo, cominciato con la prima domenica d’avvento il vangelo è ritornato più volte a descrivere con pennellate vigorose e a tinte forti il franare del vecchio mondo in cui viviamo, e a indicare l’orizzonte in cui stanno nascendo i tempi nuovi.

Quest’anno ho vissuto con particolare partecipazione ed emozione interiore questo tramonto burrascoso di un mondo che non sta più in piedi, che frana da tutte le parti perché marcio e corrotto e con particolare attesa ho ascoltato l’annuncio del sole nuovo che sta apparendo lentamente all’orizzonte della storia della vita.

Tante volte il mio animo è andato alla splendida ouverture del Guglielmo Tell del Rossini.

Prima il frastuono dei tuoni, della tempesta e dei guizzi lividi dei lampi che fendono il cielo buio, e poi pian piano dopo il furore della tempesta le dolcissime e tenui note della pastorale, che via via si fa, più forte e più sicura e riempie di sé il cielo e la terra. Su questa scena, quest’anno s’è stagliata per me più nitida l’affermazione luminosa e rasserenante che “ogni uomo vedrà la salvezza!”

Nel passato avevo sempre pensato alla salvezza come un qualcosa che si sarebbe realizzata dopo la morte, l’uomo non sarebbe stato travolto dal naufragio di un mondo che aveva voltato le spalle al suo Creatore, ma avrebbe trovato un approdo nella Terra promessa.

Quest’anno invece, non so proprio per quale mistero o per quale grazia, mi pare d’aver compreso che la salvezza promessa da Cristo non si deve collocare solamente sulla vita futura, ma anche e soprattutto su quella presente.

Non posso quindi sfuggire alle mie responsabilità circa la storia del mondo, debbo impegnarmi ora, subito perché gli uomini non continuino a scivolare nella china del disordine, per una vita nuova e più nobile.

Il cristiano non può essere più un latitante che fugge nel dopo, ma un militante per realizzare la promessa di Cristo che “la salvezza” ossia la liberazione dal male è possibile oggi e per tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.