Opportunità da scoprire

All’interno del nuovo ipermercato c’è un magazzino che offre generi alimentari totalmente gratis alle persone più povere della città. Ne beneficiano in 1200 ma si può fare di più

Quando parliamo della struttura dell’ipermercato della solidarietà cristiana aperto il 6 giugno scorso e che quindi opera da più di quattro mesi in quel degli Arzeroni, normalmente si citano questi comparti: generi alimentari, frutta e verdura, mobili, arredo per la casa ed indumenti.

Però all’interno di questa enorme struttura c’è pure un altro magazzino che normalmente chiamiamo “Banco alimentare”, magazzino nel quale si distribuiscono generi alimentari ai cittadini in gravi difficoltà di ordine economico. Sulla facciata di questo magazzino campeggia un grande quadro con l’immagine di Madre Teresa di Calcutta, la suora che possiamo paragonare a San Vincenzo De Paoli del nostro tempo perché con un magnifico gruppo di suore da lei fondato ha dato una splendida testimonianza di carità nei sobborghi della grande povera metropoli di Calcutta in India e che poi s’è diffusa in tutto il mondo.

In questo magazzino si distribuiscono generi alimentari in maniera assolutamente gratuita ai più poveri della nostra città. Chi rifornisce questo magazzino è il “Banco alimentare” di Verona, organizzazione gestita dall’associazione “Comunione e Liberazione” che riceve i prodotti dalla Agea e li distribuisce alle associazioni benefiche di tutta Italia.

Questo emporio del nostro ipermercato è gestito da una mezza dozzina di volontari dell’associazione “Il Prossimo”. Ogni mese ritira un tir di questi generi alimentari da Verona, e li consegna a chi è munito del certificato Isee che si ritira in ogni patronato e uno stato di famiglia che attestano rispettivamente da quante persone è composto il nucleo famigliare e che il reddito di questa famiglia richiedente è inferiore a seimila euro all’anno. L’associazione si fa carico di tutte le spese di trasporto e di gestione del magazzino.

La distribuzione avviene due volte alla settimana il martedì e il giovedì dalle ore 9 alle ore 12 e nell’ufficio di questo magazzino si possono avere ulteriori informazioni per ottenere le tessere e per ritirare ogni settimana un cartone di generi di prima necessità. Attualmente beneficiano di questo tipo di assistenza circa 1200 persone, ma c’è la possibilità di assisterne ancora molte altre.

Sento il bisogno e il dovere quindi di informare i lettori di questa vicenda perché sono profondamente convinto che se un gran numero di concittadini si sente coinvolto in questa bella avventura informerà di questa opportunità le persone in difficoltà e si potrà assistere una platea ancora più ampia. Allora invito tutti a fare quello che ognuno può!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.