Una sola Messa

Ricordo un parroco di Venezia che ha raggiunto una certa notorietà con lo slogan che ha coniato per promuovere una campagna contro l’eccessivo numero di Messe che vengono celebrate a Venezia a motivo del numero consistente di chiese, di preti che abitano nella città insulare in rapporto alla costante e progressiva diminuzione di abitanti.

Questo parroco ha scritto nel suo bollettino parrocchiale: “Più Messa e meno Messe!” volendo affermare che la celebrazione eucaristica deve essere più ricca spiritualmente, più viva e partecipe, mentre una certa esagerata ripetizione del rito sacro rischia di svilirlo e di fargli perdere, presso i fedeli, la sua ricchezza spirituale. Posso essere anche d’accordo su questa tesi di fondo, purché non la si porti alle estreme conseguenze!

Recentemente mi è capitato di leggere che in una parrocchia di duemilacinquecento anime, anche la domenica, si celebra una Messa soltanto; sarà anche una bella Messa, celebrata bene, con la partecipazione di tanti fedeli, ma credo che si sia esagerato nel puntare al “più Messa” perché una qualche attenzione per gli impegni dei fedeli del nostro tempo la si deve pur avere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.