“Voglio vedere con occhi di fratello”

Da molti anni sto tentando di mettere in pratica un proposito che ho fatto fin dai primi anni del mio sacerdozio: “voglio vedere con occhi di fratello ogni uomo e ogni donna che incontro sulla mia strada”.

Confesso che sono purtroppo ben lontano dall’essere riuscito e che spesso sarei tentato di desistere da questo proposito constatando i miei frequenti fallimenti. Ora però che per il mio ministero residuo incontro nella mia chiesa quasi più fedeli morti di quelli vivi e che arrivano da ogni dove, mi riesce ancora più difficile stabilire un rapporto umano di questo genere per poterli salutare per l’ultima volta con cuore di fratello. Spesso non conosco che il nome e l’età, talvolta non c’è neppure l’epigrafe a farmi conoscere il loro volto e tal’altra c’è una foto che li ritrae a venti, trent’anni di meno.

Confesso tuttavia che mi impegno perché il commiato non si riduca ad un rito freddo e formale e sempre tento di lasciarmi coinvolgere dal mistero della vita, della morte e del dolore per il defunto che accompagno alta Casa del Padre. Qualche volta mi capita di salutare e pregare anche per persone care e conoscenti ed allora le parole di saluto diventano più calde e toccanti e la preghiera più viva e sentita.

Qualche tempo fa ho celebrato il commiato di uno dei miei ragazzini di San Lorenzo, uno scout che, diventato medico, mi ha salvato la vita diagnosticandomi un tumore incipiente. Egli è stato un caro e bravo professionista che ha dato una bella testimonianza di altruismo sia in famiglia che nel lavoro e ha dimostrato coraggio nell’affrontare una via crucis quanto mai dolorosa e grande fede, nonostante tante prove difficili ed amare.

Questo tipo di esperienza mi ha sempre dato il dono di umanizzare la mia celebrazione religiosa e di aiutarmi ad uscire da certi automatismi psicologici a causa dei quali il rito arrischia di ridursi a qualcosa di formale e poco coinvolgente da un punto di vista esistenziale. Allora avverto che pure i fedeli sentono quando l’esperienza del commiato è veramente coinvolgente, cristiana e capace di arricchire lo spirito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.